Ricerche - STORIA-IMMAGINI-NUOVO

Vai ai contenuti

Menu principale:

Ricerche

vai alle foto di Bovisio M. vai al Risorgimento vai alla Resistenza Quando il Parroco tifava per il Duce vai all'Emigrazione Il Razzismo è una brutta storia



Che cos'è
la Costituzione?

«è quella cosa che i popoli si danno quando sono sobri, a valere per quando saranno ubriachi»Gustavo Zagrebelsky

Schiavi in Italia - il Documento
Ma l'Italia, nei suoi secoli di storia, è mai stata un paese razzista? Nelle nostre città c'erano davvero gli schiavi?
Proviamo a capirne qualcosa di più.
(CONTINUA)

La 'shoah'  degli italiani- La deportazione

Perchè la deportazione nei lager nazisti non ha riguardato solo lo sterminio del popolo ebraico ma, in Italia, ha interessato migliaia di deportati 'civili': operai, soldati, sacerdoti, oppositori politici. E la loro 'odissea' sembra scomparsa dalle rievocazioni del 'giorno della memoria'. (CONTINUA)

Laboratori e Ricerche
La scuola Media

La Costituzione -
Dalle origini ai giorni nostri
Cos'è una Costituzione
Bolle, Statuti, Carte e Costituzioni
Magna Charta
Le due rivoluzioni inglesi
Una monarchia costituzionale
L'assolutismo di Luigi XIV
L'Illuminismo
La Costituzione nata dalla Rivoluzione francese
Restaurazione e riforme costituzionali nella prima metà dell'800
Lo Statuto Albertino
Tra '800 e '900: la questione sociale
Dittatura, Resistenza, Repubblica
Dallo Statuto alla Costituzione

Laboratorio III E
LO STATUTO ALBERTINO
Vedi le slide utilizzate nel laboratorio

LA COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA
Vedi le slide utilizzate nel laboratorio


Laboratorio II D
ASSOLUTISMO, MONARCHIE COSTITUZIONALI, ILLUMINISMO
Vedi la descrizione del progetto, la formazione dei gruppi, le parole chiave e le immagini del tabellone finale
Qui sotto, tutti i video utilizzati in classe nelle lezioni previste.

Inghilterra. - La Magna Charta
Alle origini delle moderne Costituzioni. La Magna Charta, redatta nel XIII secolo è il primo documento che riduce il potere del sovrano.

Le Costituzioni che si sono affermate nel corso della storia, infatti, rappresentano le progressive riduzioni del potere statuale. Potere che, di volta in volta, poteva appartenere al Re, all'Imperatore, al nobile di turno e così via.
(CONTINUA)
(vedi il video)


Inghilterra. La Repubblica di Cromwell
Siamo nell'Inghilterra del '600 e sul trono siede il Re Carlo I degli Stuart.

Il Paese è in subbuglio. La riforma protestante del 1500 ha lasciato tracce profonde e l'Inghilterra si è data una nuova confessione con la quale il sovrano è contemporaneamente capo dello Stato e della Chiesa anglicana.
Allo scontro religioso che trova nel territorio irlandese il suo livello più alto e che ha anche all'interno della corte sostenitori delle diverse fazioni, si aggiunge il tentativo della Scozia di invadere l'Inghilterra. (CONTINUA)
(vedi il video)

Inghilterra. La Rivoluzione 'gloriosa'


La morte di Cromwell e la fine della Repubblica segnano il ritorno degli Stuart sulla corona inglese. Prima con Carlo II e poi con suo fratello Giacomo II la monarchia tenta il rilancio del cattolicesimo e il ritorno all'assolutismo monarchico.
Ma è il Parlamento ad opporsi. La soluzione viene trovata nella figura di Guglielmo d'Orange, comandante della Repubblica olandese che, a suo tempo, aveva sposato la figlia di Giacomo II.

(CONTINUA)
(vedi il video)

Francia. L'assolutismo di Luigi XIV

Se dall'altra parte della Manica l'assolutismo della casa regnante inglese sembra sulla via del tramonto, in casa francese
si vive una storia completamente diversa. Sul trono siede Luigi XIV, il Re sole. Se in Inghilterra si tenta un decentramento del potere sovrano attribuendo al Parlamento nuovi compiti, in Francia avviene esattamente il contrario.
(CONTINUA)
(vedi il video)

Il '600. Tra assolutismo e costituzione

Come si è visto il '600 è contrassegnato da due diverse idee di sovranità. Da una parte, in Inghilterra, ci si avvia sulla strada di un Parlamento detentore della sovranità popolare e con un sovrano che rinuncia alle sue prerogative assolute. Dall'altra parte, In Francia, esplode il fenomeno assolutista dove il Re detiene nelle sue mani un potere illimitato e senza limiti. Due concezioni diverse dello Stato e della Monarchia: una di queste sarà destinata a diventare esempio dei nuovi stati democratici, l'altra finirà stritolata dalle rivoluzioni di fine secolo.
(CONTINUA)
(vedi il video)

Un nuovo mondo. L'illuminismo



Povertà, superstizioni, malattie dominano l'inizio del XVII secolo. Ma nuove idee si affacciano in Europa e soprattutto nella Francia dell'assolutismo. Come uscire dal buio dell'ignoranza? Come sconfiggere la miseria, come ridare dignità ai citttadini e come riformare lo Stato? A queste domande, il nuovo secolo risponde con uno straordinario movimento culturale e riformatore che trova la risposta nell'educazione, nella ragione, nella scienza. E' l'età dei 'lumi' destinata a cambiare la storia e nulla sarà più come prima.
(CONTINUA)
(vedi il video)



 
Torna ai contenuti | Torna al menu